Spad XIII
21 aprile 2016
SE – 5A
3 maggio 2016

Fokker Dr-1

Il Triplano Fokker DR.l è stato uno dei più famosi aerei da caccia della Prima GuerraMondiale. Costruito nel 1916 dalla Fokker su specifiche dell'aviazione dell'Impero Germanico. Questo piccolo, difficile, ma molto maneggevole caccia venne costruito in poche centinaia di esemplari e divenne famoso sopratutto per merito del Barone Manfred Von Richthofen- il Barone Rosso - asso tedesco della Prima Guerra Mondiale, comandante della squadriglia Jasta 11, con 80 vittorie personali, abbattuto nell'aprile del 1918. Giancarlo Zanardo ha iniziato a costruire la replica del FokkerDR1 nel 1984, partendo dai piani di costruzione realizzati dall'americano Ron Sands. E ha finito nel 1986.La replica differisce dall'originale in alcuni particolari: il ruotino di coda invece del pattino e il muso più lungo di una ventina di centimetri per alloggiare il motore Lycoming da 150 CV; inoltre, è stata adottata una strumentazione adeguata agli standard attuali che, come lo stesso Zanardo dice "mi permette di volare a lungo ed in sicurezza". Il peso a pieno carico è di 680 kg.; a 2150 rpm. e a 122 Km/h il consumo è di 29 lt/h., l'autonomia è di 2 ore e 15 minuti. L'aeroplano decolla ed atterra rispettivamente in 150 e 130 metri. Il primo volo si è svolto il 19 giugno del 1986, nell'anniversario della morte di Francesco Baracca. Nel 1988, in occasione del 70^ anniversario del Volo su Vienna compiuto dagli SVA della Squadriglia "La Serenissima" guidati da D'Annunzio, Zanardo porta a termine il Raid Italia-Austria-Italia. Un particolare romantico: in quell'occasione, sul Castello di S. Pelagio, dal cui campo gli SVA erano decollati, vennero lanciati dei volantini con gli spartiti di "Der Rosenkavalier", il valzer preferito da D'Annunzio.

Comments are closed.